autostima 24 Gen 2020

BY: Martina Pillon

Una canzona di Lucio Battisti esprimeva la complessità dell’amore… “Amarsi un po’ è come bere, più facile è respirare”. A me piace pensare che questa canzone esprima l’idea di un amore difficile, in particolare verso se stessi.

In fondo, se ci pensiamo, quanto tempo passiamo a capire come dimostrare i nostri sentimenti a chi amiamo? Cerchiamo le parole e il modo migliore per dire le cose; ci rendiamo disponibili, ci sacrifichiamo e facciamo in modo che l’altro si senta soddisfatto e protetto (marito, figli, amici, fidanzato, genitori…).
È giusto avere cura di chi ci circonda, ma spesso ci aspettiamo che questo Amore reciproco permetta di farci sentire bene sempre, ma cosa succede se veniamo feriti? Dovremmo forse sentirci di avere meno valore?

Spesso, quando veniamo lasciati o quando litighiamo con qualcuno a cui teniamo particolarmente, ci sentiamo come se fossimo dei sacchetti svuotati. Il nostro equilibrio, il nostro benessere e la stima che abbiamo di noi stessi sembrano svaniti. Forse perché avevamo riposto tutto nelle mani dell’altro e non avevamo continuato a coltivare la nostra Autostima.
Tutti pensiamo che avere fiducia in se stessi e volersi bene siano dei concetti importantissimi, eppure tralasciamo questa Cura per noi, dedicandoci completamente agli altri. Come se, più forte ameremo, più grande sarà la nostra ricompensa; ecco che quindi, ci capita di sentirci delusi e traditi.
Invece è fondamentale imparare ad accrescere la propria Autostima, senza mai trascurarla se ferita o indebolita.

Se abbiamo più fiducia in noi stessi, possiamo:
– accogliere più serenamente le diversità dell’altro e, quindi, avere meno conflitti;
– riuscire con più facilità nelle sfide della vita ed accettare con più equilibrio i fallimenti;
– stare in una relazione preservando i nostri spazi, interessi e la nostra autonomia, creando dei momenti positivi nel ritrovarsi;
– sentirci soddisfatti senza dover dipendere dall’emozione di qualcun altro;
– possedere una stabilità che può servire nei momenti di difficoltà e che può aiutare chi sta attorno a noi.

Insomma, avere Autostima e lavorare continuamente su di essa, non deve essere un atto di presunzione, ma uno strumento per raggiungere il Benessere.
L’egoismo non c’entra con l’Autostima. La Fiducia in se stessi, anzi, consente di determinare un rapporto di Coppia più forte e stabile, un’Intimità più soddisfacente e un ambiente più sereno in casa.

Vuoi migliorare la tua Autostima e riprendere in mano il tuo Equilibrio? Puoi contattare la Dott.ssa Martina Pillon.

Seguici su Facebook: @PsicoBlog Notes

Lascia un commento

Side bar