la prova costume 16 Mag 2018

BY: Martina Pillon

La prova “costume”

Al primo sole che riscalda e con l’arrivo della primavera, si inizia subito a pensare alle giornate che si allungano, alle uscite serali, alle cene in giardino con gli amici, ai profumi delle notti di agosto, alle vacanze rilassanti… Eppure noi donne riusciamo ad arrivare al mare stressate e affaticate.

La fatidica prova costume incombe ed in pochi mesi vorremmo dimagrire di tutti quei Kg di cui, fino ad ora, non ci siamo mai preoccupate. A questo punto, iniziano le corse alle palestre e alle nuove diete “miracolose”, che ci faranno perdere al massimo qualche etto, ma ci costringeranno a correre al bagno ogni due minuti.
Alla prova costume ci si deve arrivare per forza preparate! Snelle, asciutte, con il sedere sodo, le gambe senza cellulite e, possibilmente, già abbronzate. Non importa se sei madre di 3 figli; non conta se sei stata rinchiusa per tutto l’anno in qualche fabbrica o ufficio; non è determinante il fatto che magari non hai mai avuto un fisico da top model… alla prova costume vuoi arrivarci preparata.
E se capita di arrivare in spiaggia impreparate, le prime da cui riceviamo critiche o occhiataccie sono proprio le altre donne, che come noi hanno faticato per arrivare all’ambito lettino fronte mare.

La cura del proprio corpo è un’esperienza fondamentale, da non trascurare mai e di cui occuparsi per tutto l’arco dell’anno e per tutta la propria vita.
Per prima cosa è importante accettare il proprio essere, le proprie imperfezioni e i piccoli inestetismi che ci caratterizzano. Senza voler assomigliare a qualcuno, ma prendendo consapevolezza di cosa è possibile migliorare e di cosa invece resterà sempre parte di noi, distinguendoci dagli altri.

Successivamente è importante non impigrirsi nascondendosi dietro a un rassegnato “io sono così e non ci posso fare niente”, ma è fondamentale rimanere attivi e tendere al miglioramento come in qualsiasi altro ambito. Il cambiamento deve essere possibile e riguardare traguardi brevi e raggiungibili, come una piccola scalata personale che ci farà arrivare in vetta e ci permetterà di sentirci meglio con noi stesse.

La prova costume non è altro che un insensata richiesta sociale, che definisce modelli irraggiungibili. Mentre, è necessario che la vera sfida per l’estate diventi la presa di coraggio per guardarci allo specchio e piacerci completamente per come siamo, perché nessun altro potrà mai essere come noi.

Side bar