5 metodi per motivarsi e allenarsi 15 Nov 2018

BY: Martina Pillon

5 MODI PER MOTIVARSI ALL’ALLENAMENTO

A tutti prima o poi è capitato di sentire il bisogno di iniziare a fare dell’attività fisica per dimagrire, per aumentare la propria massa muscolare, per mantenersi in forma o semplicemente per scaricare qualche ansia, paura, tensione. Dunque, arriva il momento in cui decidiamo ciò che fa per noi: personal trainer, corsi di pilates, zumba, crossfit.. selezionando tra le ormai infinite proposte del mondo del fitness.

Iniziamo il nuovo percorso con entusiasmo e forza di volontà, definendo con metodo i giorni, gli orari e la durata dei nostri allenamenti, ma d’improvviso ci capita di perdere la motivazione e, dopo qualche settimana, non rispettiamo più i patti che avevamo preso con noi stessi.
Eppure, le volte che sconfiggiamo la pigrizia e ritroviamo la forza per andare in palestra ci sembra di recuperare le energie perse. A fine allenamento non solo ci sentiamo liberati dalle tensioni delle giornate stressanti, ma ci ritroviamo anche ricaricati, sia fisicamente che psicologicamente, per affrontare gli impegni che devono venire.
Infatti, è ormai noto, da molti anni, come l’attività fisica sia in grado di produrre un aumento nella concentrazione di endorfine, presenti nel cervello umano, che funzionano come calmanti naturali, producendo sensazioni di piacere, riducendo i livelli elevati di stress, facilitando il sonno ed aumentando l’autostima.
Ma come è possibile sfruttare gli aspetti positivi del fitness motivandosi e non rinunciando all’allenamento per pigrizia?

Ecco qualche mio consiglio:
USA L’AGENDA: se hai un agenda in cui scrivi i tuoi impegni della settimana, non dimenticarti di segnare i giorni e gli orari in cui pensi di allenarti, in modo da programmare l’appuntamento con il fitness, senza lasciare la decisione ai ritagli di tempo.
VESTITI SPORTIVO: porta sempre con te la borsa per l’allenamento in macchina, in modo da non avere la scusa di dover rientrare in casa e farti prendere dalla pigrizia; oppure, quando rientri la sera, non ti fermare ed indossa il più velocemente possibile i tuoi vestiti sportivi.
DIVERTITI: cerca di creare un allenamento che ti soddisfi e ti diverta; scegli il percorso che fa per te, compra qualche indumento fitness che ti piace, crea la tua playlist musicale, recati in palestra con un amico o fatti qualche conoscenza all’interno del tuo corso.
AUTOMOTIVATI: allontana la negatività e la monotonia; fissati degli obiettivi a breve termine (scrivili!) e inizia a programmare gradualmente traguardi sempre più difficili, in modo da sentirti soddisfatto e artefice dei tuoi progressi.
VIVI SANO E MANGIA SANO: l’alimentazione è correlata alla nostra forma fisica e psicologica, se si decide di iniziare un percorso di miglioramento è indispensabile pensare con maggiore attenzione a cosa è giusto mangiare, in modo da non appesantirsi, ma sostenerci energicamente.

Come Psicologa voglio promuovere i benefici di un buon allenamento fisico che associato ad un adeguato percorso di sostegno psicologico può amplificarne e farne perdurare gli effetti positivi: il miglioramento del senso di efficacia, l’incremento della fiducia in se stessi, la sperimentazione di metodi per affrontare gli stati d’animo negativi.

Side bar